News

Pagina 1 di 36  > >>

ago 23, 2017
Categoria: Tutti in Campo
Inserito da: giovanni
mar 17, 2016
Categoria: Recensioni
Inserito da: giovanni

Recensione della cinquantesima ed ultima puntata di “Attraverso lo Specchio”, trittico “Speciale Bielorussia”, un completamento

a cura di Antonio De Honestis

 

Sansone & co. si congedano dal loro pubblico con quest’ultima puntata di “Attraverso lo Specchio”, andata in onda ieri sera su Lazio TV, sulle note malinconiche del capolavoro della musica italiana “Volare”, una serata che ha visto gli amati ospiti dalla Bielorussia emozionati cantare le nostre canzoni, per un dialogo tra le nostre culture che abbatte ogni muro, la testimonianza di un’integrazione possibile che passa “Attraverso lo Specchio”.

Contatti
Cooperativa Matrioska
Via Francesco Valesio, 28
Roma

Siete qui: Home

Home

set 6, 2010

L'ALTRA VERITÀ SU CHERNOBYL incontro con il Prof. Yuri Bandazhevsky Venerdì 10 Settembre 2010 - ore 20.30 Roma, Campo De Rossi (Via Carlo Denina - angolo Via Latina - Metro Colli Albani)


Un'iniziativa dell'Organizzazione di Volontariato Mondo in Cammino

con la partecipazione di:

- Associazione Volontari "Il Cavallo Bianco" progetto "Tutti in campo per una citt multiculturale"
- Cooperativa Sociale Integrata "Matrioska"progetto "Centro-Servizi Matrioska
Laboratorio permanente delle diversit sul territorio" - Regione Lazio LR 24/96
- Polisportiva De Rossi

scarica il volantino dell'iniziativa: http://www.mondoincammino.org/locandine/roma.pdf

Categoria: Tutti in Campo
Inserito da: giovanni

____________________________________________________________________________

Nell'ambito della Campagna per l'Indipendenza dell'OMS e Dar voce alle voci dell'OdV Mondo in cammino (www.mondoincammino.org), sar ospite a Roma il professore Yuri Bandazhevsky, che illustrer le proprie ricerche sulle conseguenze dell'incidente nucleare di Chernobyl e parler della sua esperienza umana di scienziato perseguitato per averle divulgate. Bandazhevsky, accademico e autore di 240 lavori di ricerca, dopo il disastro di Chernobyl intu le esatte dimensioni della tragedia. Dopo averle diffuse alla TV di stato bielorussa, il 18 giugno 2001 venne condannato da un tribunale militare a 8 anni di lavori forzati. Un vasto movimento di opinione internazionale intervenne a suo sostegno ed Amnesty International ne riconobbe lo status di "prigioniero di coscienza".
Nel 2001 ha ottenuto il passaporto della libert dall'Unione Europea. In seguito alla mobilitazione diplomatica di diversi Paesi della UE stato liberato il l5 agosto 2005, dopo 6 anni e 1 mese. Dopo aver soggiornato in Francia e Lituania. ora vive in Ucraina.

Alla serata, oltre al professore Yuri Bandazhevsky, interverranno:
- Galina Bandazhevskaya, Medico pediatra
- Akmed Gisaev, attivista di Memorial, collega di Natalia Estemirova che nel 2009 stata uccisa da una mano ignota perch lavorava sulle violazioni dei diritti umani in Cecenia
- Massimo Bonfatti, Presidente di MONDO IN CAMMINO

________________________________________________________________________

DAR VOCE ALLE VOCI

SETTEMBRE/DICEMBRE 2010

LA CAMPAGNA PER LA DEMOCRAZIA DELLINFORMAZIONE DI MONDO IN CAMMINO

Afferrati il cuore con entrambe le mani Quel vecchio riccio E cuciti ben strette le ferite con un punteruolo da ciabattino, come quando si rattoppa una scarpa E viaggia in ogni luogo del pianeta Ma taci Almeno fino alla fine della vita.

Questi i versi del poeta ceceno Apti Bisultanov, scritti dopo aver lasciato la Cecenia nel 2002: hanno per tema il dolore e la soppressione della libert di parola.

Tante al mondo sono le persone che hanno pagato per aver detto la verit. Le loro parole libere sono diventate un macigno per la loro stessa esistenza: per queste parole sono stati imprigionati, torturati ed hanno perso il diritto di vivere nella loro patria.

Parole pronunciate anche per noi, con solitario coraggio e, alcune volte, senza il sostegno della comunit internazionale, pronta a celebrare i valori della libert di espressione negli intenti, ma senza confortarli con un impegno pi concreto ed assiduo.

Alle voci non vinte della Bielorussia, della Russia, dellInguscezia e della Cecenia, Mondo In Cammino vuole dare voce: Galina e Yuri Bandazhevsky, Akhmed Gisaev, Shakhman Akbulatov, Oksana Chelysheva, Ilia Politkovski, Albert Khantigov, ecc.